giovedì 2 maggio 2013

Strawberry Pie

Da piccola ero una grande lettrice di Topolino. Le mie storie preferite erano quelle dei Paperi, adoravo Paperinik e le avventure .. beh quasi sempre disavventure di Paperino. Del ‘mondo papero’ mi piaceva tutto, le storie e le ambientazioni: dalla casetta con giardino di Paperino, al deposito di Paperone straboccante di trilioni e di monete d’oro in cui lui nuotava come se fossero liquide come il mare. Mi divertivano le scenate isteriche di Rockerduck e le idee strampalate di Brigitta per conquistare Paperone. Quando lasciavano Paperopoli per una gita in campagna da Nonna Papera si portavano dietro cestoni da pic nic straboccanti di golosità. La cosa strana è che non ero una bambina golosa e facevo una quantità assurda di capricci per mangiare qualsiasi cosa, eppure ricordo perfettamente che se c’era qualcosa che proprio mi attirava erano le torte di Nonna Papera, guardavo incantata il disegno e mi sembrava quasi di sentirne il sapore. Come ho detto altre volte, già da piccola ero una ‘food lover’.. disappetente magari, ma pur sempre ‘food lover’.
Credo di aver copiato mille volte il disegno della casetta di Nonna Papera che aveva sempre pronta sulla finestra a raffreddare una gigantesca ‘pie’. Una tortona che dal disegno si intuiva deliziosa e fumante, una bella cupolotta di pastafrolla che racchiudeva all’interno un ripieno di frutta. Come molti bambini – almeno credo – che leggevano Topolino sono cresciuta con due ‘dolci mitici’: le pies di Nonna Papera (anche se solo qualche anno più tardi ho saputo che quelle torte magiche si chiamavano ‘pie’) e le frittelle belle soffici e gialle della colazione che Paperino, quando proprio era in vena, preparava spadellando allegramente per i nipotini. Le faceva saltare sulla padella come se fossero di gomma e questa cosa mi affascinava tantissimo.
Non vado matta per i pancakes a colazione (anche se ogni tanto la domenica sono un piacevole diversivo, magari accompagnati da frutta fresca, lo sciroppo di acero proprio non mi piace), ma le torte di pasta frolla e frutta tipo Nonna Papera mi piacciono moltissimo. Sono buone in ogni stagione, con le mele e la cannella in autunno, le albicocche e le mandorle in estate e questa con le fragole è la mia versione primaverile. Sperimentata per caso solo qualche anno fa, adesso è una delle mie preferite.
Le foto purtroppo le ho fatte ancora una volta io. Devo trovare il modo di costringere mio marito a riprendere con più costanza la sua attività di collaboratore del blog.



STRAWBERRY PIE



Ingredienti per 4 pies monoporzione (diametro degli stampini 7 cm):
(per una torta grande, diametro 20 cm raddoppia le dosi)

Per la pasta frolla:
180 gr di farina 00
80 gr di burro freddo + altro per imburrare gli stampi
80 gr di zucchero a velo
2 tuorli d’uovo
un limone bio non trattato (la buccia la userai per la pasta, il succo per le fragole)
un pizzico di zenzero in polvere


Per il ripieno:
150 gr di fragole (peso della frutta giù pulito)
75 gr di zucche a velo

Prepara per prima la pasta.
In una ciotola mescola con un cucchiaio di legno lo zucchero e il burro a pezzetti.
Aggiungi i tuorli uno per volta, unendo il secondo solo quando il primo è ben amalgamato.
Per ultima aggiungi la farina setacciata, la buccia grattugiata di mezzo limone e il pizzico di zenzero.
Impasta rapidamente fino a quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati, senza scaldare troppo la pasta con le mani.
Togli l’impasto dalla ciotola, forma una palla, avvolgila nella pellicola e lascia riposare in frigorifero per tre ore.
Mentre la pasta riposa prepara le fragole.
Togli il picciolo e lavale.
Tagliale a fette non troppo sottili e mettile in una ciotola di vetro con lo zucchero a velo e 3 cucchiai di succo di limone).
Mescola rapidamente e lascia riposare le fragole nel loro sugo per tutto il tempo di riposo della pasta.
Trascorso il tempo di riposo della pasta, accendi il forno a 170 gradi e imburra generosamente gli stampi da crostata che vorrai utilizzare.
Stendi la pasta tra due fogli di carta da forno.
Ricava dalla pasta 4 cerchi con un diametro maggiore di quello degli stampi che vuoi utilizzare (solo uno se scegli la versione ‘torta grande’) e 4 cerchi del diametro identico a quello degli stampini (uno anche in questo caso per la torta grande).
Fodera con i cerchi più grandi gli stampini, lasciando che la pasta in eccesso rimanga all’esterno.
Ricopri il fondo di ogni tortina con qualche cucchiaio di fragole (più abbondante è la dose di fragole, più è carino l’effetto ‘cupola’ della torta, ma non esagerare altrimenti il fondo di pasta frolla rimane troppo umido).
Copri le fragole con uno dei cerchi di pasta più piccoli e rovescia verso l’interno la pasta in eccesso del cerchio più grande, in modo da sigillare il bordo.
Fai sulla superficie della torta qualche taglio leggero e metti in forno per 25 minuti.
Se la superficie delle torte tende a scurirsi troppo, dopo i primi 15 minuti copri le tortine.
Una volta cotte, estrai le tortine dal forno e appena si sono un po’ raffreddate, toglile dagli stampi e mettile su una griglia di raffreddamento.
Sono buone sia tiepide che a temperatura ambiente.

 Con questa ricetta partecipo al contest I LOVE PIE di Una fetta di Paradiso



EASY: nella versione ‘torta grande’ può essere utilizzata come torta per una festa di bambini e resa più golosa da una pallina di gelato alla vaniglia appoggiata su ogni fetta.

 



CHIC: sul vassoio della colazione della domenica accompagnate da una coppetta di panna montata, da una tazza di tè verde alla menta e dalla propria rivista preferita, perché per una colazione così merita che ci si conceda un po’ di calma.

43 commenti:

  1. Ciao Anto :) Tutto ciò che è "strawberry" mi piace :D Questa pie deve essere una delizia unica, proverò! Anche io da piccola amavo leggere Topolino e le torte di Nonna Papera mi hanno sempre incantato (e, anche io, non ero affatto golosa a quei tempi... a quei tempi, eh! Ho recuperato dopo ;D ) Un abbraccio forte e complimenti, buona giornata! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, anche io non ero per niente golosa da bambina e come te .. ho recuperato dopo!
      Baci e scusa il super ritardo della risposta ma ogni tanto vado un po' in tilt.
      Ciao!

      Elimina
  2. Ciao antonella, anche io ero una lettrice di papaerino ed ero affascinata dalla dualità paperino-paperinik.
    La tua pie mi piace molto anche perchè adoro le fragole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrica, grazie di essere passata. Mi scuso anche con te della risposta in ritardo. A presto!

      Elimina
  3. Adoro questa tua preparazione... È stata prontamente appuntata nel mio notes!!!
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, provala, se ti va è una torta semplicissima, ma a me piace molto. A prestissimo e scusa il ritardo!

      Elimina
  4. ciao se vuoi passa dalla mia cucina c'è una sorpresa per te ^_^

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Ciao, grazie di essere passata. rispondo sempre con ritardo, ma a volte mi devo dimenticare (purtroppo) di avere un blog. baci e a presto!

      Elimina
  6. ma sembra una bontà davvero!! e poi è bellissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina.. grazie! Mah il look dei miei dolci non è mai .. il massimo. E' un aspetto delle mie ricette che devo migliorare tantissimo. Però il gusto della torta a me piace molto. Grazie, scusa il ritardissimo e a presto!

      Elimina
  7. Mi san che son l'unica blogger che non ha ancora provato le fragole in cottura. Devo rimediare: questa tua versione mi attira assai !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina, le devi provare! anche io all'inizio ero un po' titubante, poi ho sperimentato varie ricette con le fragole cotte e ti assicuro che ne vale la pena! Baci e scusa il ritardo!

      Elimina
  8. ha un'aria deliziosa, ma sai che anche io da piccola adoravo nonna papera e le sue torte?!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice, eh si le torte di nonna papera erano un mito, poi i disegni erano così accattivanti che facevano venire voglia di torta anche a chi, come me, non metteva in bocca niente (prima.. adesso ho recuperato ampiamente!). Grazie, scusa la risposta in ritardo e baci!

      Elimina
  9. Mi hai messo appetito...ti ho detto tutto!Grazie per la ricetta, la inserisco prima di subito cara!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, grazie a te. Partecipo molto volentieri al tuo contest.A presto e scusa se ho risposto con tanti giorni di ritardo.

      Elimina
  10. Piacere di conoscerti. Sono entrata nel tuo blog e devo dire che lo trovo molto interessante. Mi sono unita ai tuoi lettori.

    Se ti va di conoscermi il mio blog è pastaenonsolo.blogstop.it

    Buona serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna, sono passata (molto in ritardo, scusa) a conoscere il tuo blog. E' delizioso. Benvenuta qui da me. Mi troverai tra i tuoi lettori. A presto!

      Elimina
  11. Tesoro a me le tue foto piacciono tanto... magari lui è più tecnico, ma le tue sono veramente bellissime... vogliamo parlare del pie? Buonissimo!!! In bocca al lupo per il contest! Un bascio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty, grazie tu mi consoli sempre. Le mie foto sono molto molto da dilettante, ma quando il marito si rifiuta.. devo rimediare in qualche modo! Grazie di essere passata e scusa il ritardo. BACI!

      Elimina
  12. bellissima torta, molto molto invitante!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrizia, grazie della visita!

      Elimina
  13. Ciao cara, volevo informarti della chiusura del mio contest al quale hai aderito e ringraziarti personalmente per la partecipazione!
    Vorrei inoltre ricordarti che in comune accordo con gli amici di Altracasakft, abbiamo deciso di omaggiare tutte le partecipanti al mio contest con un buono sconto da usufruire per la prenotazione della tua prossima vacanza a Budapest...non farti scappare l'occasione e viene a scoprire come ottenere il coupon di sconto...http://squisitocooking.blogspot.it/2013/05/chiusura-del-contest-viaggio-nel-gustoe.html
    Ti aspetto...e grazie ancora cara!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per aver inventato un contest così carino!

      Elimina
  14. Che meraviglia...fraibile e delicata...mi piace da matti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliana, è una torta semplice ma a noi piace molto.. sa di primavera. Grazie e scusa se ho risposto in super ritardo. A presto!

      Elimina
  15. Ho sempre amato Paperino e specialmente Paperinik, del quale, peraltro, confesso che non avrei remore a rileggerne le storie da grande. Anche le torte di nonna Papera stimolavano in me quel senso di "bontà" nel vedere quegli orli di pasta frolla ricadere al di fuori della tortiera, lasciando immaginare quanto fossero ricolme di frutta e sciroppo di amarena. Le tue devono essere buonissime ma ... credo che mi orienterò sulla versione con diametro da 20 centimetri ! Per le foto mi chiedo ... cosa hanno le tue che non vanno ? oltretutto hai la soddisfazione di poter dire "ho fatto TUTTO da sola e, in molti casi, è preferibile !

    Roger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roger, anche io rileggo Paperino anche .. a questa età, è sempre divertentissimo. Mi hai fatto venire fame con la tua descrizione della torta di Nonna Papera! Grazie per le foto, ma io non le amo particolarmente sono un po' buie e.. devo migliorare molto!! Scusa se ti rispondo solo oggi. A presto!!

      Elimina
  16. Adoravo Paperino molti più di Topolino. Ma quelle torte fumanti di Nonna Papera che sprizzavano dalla pagina un che di genuino e buono mi sono rimaste impresse da sempre! La tua è uno spettacolo! Ma la vedo fumante sul davanzale con il cugino Ciccio nascosto sotto la finestra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, hai ragione, c'era sempre Ciccio in agguato! Ti abbraccio, scusa il ritardo della risposta. A presto!

      Elimina
  17. Risposte
    1. Ciao Betty, concordo pienamente, le fragole sono uno dei miei frutti preferiti. Peccato che durino così poco. Grazie e a presto!

      Elimina
  18. un gâteau des plus délicieux
    bonne soirée

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fimère merci de ta visite. A bientot!

      Elimina
  19. goduria allo stato puro!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, beh i dolci con la frutta sono sempre golosissimi. Grazie e a presto!

      Elimina
  20. mi piace la tua pie on le fragole cosi viene belle tenera dentro è molto golosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gunther, anche secondo me le torte di fragole sono golosissime! Grazie di essere passato da qui e a presto!

      Elimina
  21. Deliziosamente adorabile! Me ne sono innamorata. Mi appunto la ricetta
    Baci

    La ragazza Fior di Zenzero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie di essere passata e del tuo commento. A presto!

      Elimina
  22. Le sto facendo ora😉...grazie x la ricetta.... paoletta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola grazie a te per aver provato una mia ricetta, scusa il ritardo. Spero che ti sia piaciuta. A presto.

      Elimina